Movimento delle Libertà
Il prossimo 13 Febbraio, a Roma, si svolgerà la presentazione del libro di Massimo Romagnoli Un innocente in trappola .


03/02/2018
«Essere innocenti è pericoloso, perché non si hanno alibi». Un viaggio all'inferno e ritorno senza mai perdere il conforto della fede quello di Massimo Romagnoli, raccontato nel suo libro "Un innocente in trappola". Il mio viaggio all'inferno nelle carceri americane (Male Edizioni di Monica Macchioni, 2018), che verrà presentato martedì 13 Febbraio a Roma, presso la Camera dei Deputati sala stampa Via della Missione, 4 alle ore 11,00. (Tutti i partecipanti uomini sono pregati di presentarsi in giacca e cravatta e muniti di un documento d’identità).

Politico e imprenditore, Romagnoli viene arrestato nel dicembre 2014 dalle autorità americane DEA in Montenegro per un presunto traffico di armi; estradato negli USA e detenuto nel carcere MCC di Manhattan. Nel settembre 2016 viene condannato a 48 mesi dal giudice Ronnie Abrams per Voluntary Ignorance, con la caduta conseguente delle accuse relative al traffico internazionale di armi. Trasferito nel carcere di Loretto (Pennsylvania), Romagnoli non si arrende e, grazie alla tenacia del suo avvocato Alessandra De Blasio, il caso viene riaperto e l’8 settembre 2017 il giudice Alvin K. Hellerstein decide per l’immediata scarcerazione.
Un innocente in trappola svela tutti i dettagli del complotto, la permanenza di Romagnoli in carcere negli Stati Uniti, la sua liberazione e il ritorno in politica.

«Ogni esperienza personale mi ha segnato e migliorato - racconta Romagnoli - durante la mia ingiusta reclusione, durante la trappola ai miei danni e il tremendo processo subito nonostante la mia innocenza e la ormai riconosciuta “estraneità ai fatti”, ho riflettuto sulla vita, sulla felicità, sulla fede, sulla religione, sulla possibilità di cambiare se stessi e le vite degli altri, sulla politica».

Massimo Romagnoli, nato a Capo d'Orlando (Messina) nel 1971, è stato presidente di Azzurri nel mondo (braccio politico di Forza Italia all’Estero), presidente del Comites Grecia e consigliere del CGIE per Grecia, Turchia, Israele e Spagna.

È candidato alle elezioni Politiche 2018 come capolista alla Camera con il Movimento delle Libertà per la ripartizione estera Europa.


Torna all'elenco news
Condividi:
Facebook Google LinkedIn Pinterest Tumblr Twitter Whatsapp Whatsapp





Il tuo indirizzo email:
Contatti | Login
Seguici su